fbpx
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Malborghetto: il segno che cambiò la storia

Situata sulla via Flaminia, dopo Saxa Rubra, nella campagna di Sacrofano, l’area archeologica immersa nel verde, disseminata di ruderi romani che vi consigliamo di visitare…… per poi godervi una passeggiata e un meritato riposo nel parco.

Malborghetto è un sito di fondamentale importanza per la storia del cristianesimo in occidente.

Costantino lo scelse per accamparsi con il suo esercito e qui ricevette un avviso divino, “IN HOC SIGNO VINCES” (CON QUESTO SEGNO VINCERAI,) il segno in questione era la croce che venne incisa sugli scudi dei soldati.

Il giorno successivo, il 28 ottobre del 312, Costantino riuscì a sconfiggere, il numeroso esercito romano e a uccidere, gettandolo nel Tevere, l’imperatore Massenzio.

Proprio per questo venne eretto l’arco quadrifronte di proporzioni imponenti, molto simile al più conosciuto Arco di Giano al Velabro, attraversato dalla via Flaminia e dalla via Veientana.

Nei secoli subì una serie di trasformazioni: divenne una chiesa a croce greca dedicata a S. Nicola, vennero chiusi i quattro fornici e aggiunta l’abside e furono costretti a deviare all’esterno il basolato stradale. In epoca medievale,l’arco fu inglobato nel piccolo Borgo con doppia cinta muraria, possedimento degli Orsini. Nel Cinquecento venne affittato e ristrutturato da un “aromatarius” erborista milanese di nome Costantino Pietrasanta. Nei secoli successivi adibito agli usi più vari: osteria, casale e stazione di posta.

Contattare: 3205560439

Appuntamento: Via Barlassina 1

Orario: appuntamento ore 10.45 inizio visita guidata 11.00.

Costo: visita guidata 13.00€

Dettagli

Data:
31 Marzo 2019
Ora:
11:00 - 12:30
Prezzo:
13,00€
+ biglietto
(dove previsto)